Arte e letteratura

SAGGISTICA ARTISTICO-LETTERARIA

 

GLI ODD FELLOWS E L’ITALIA
-Autori:
D. Formaggia, D. Panizza, G. Pedesini, A. Dentice e F. Buscemi
-Amazon Editore (Milano)
-Pagine: 204
-Prezzo: 22,50 euro
-Pubblicazione: giugno 2019

Eccolo: Gli Odd Fellows e l’Italia è il titolo del volume scritto a dieci mani da Danilo Formaggia, Daniele Panizza, Giuseppe Pedesini, Antonio Dentice e Francesco Buscemi. Il libro, edito da Amazon, è il risultato di un’intensa attività di ricerca all’interno del secolare Ordine dei tre anelli. Un simbolo la cui storia, a duecento anni dalla fondazione, è ripercorsa lungo tutto il suo radioso cammino, fatto di uomini e di donne ma – soprattutto – di progetti tangibili e di idee dal respiro internazionale. Grazie alla preziosa documentazione giunta sino ai nostri giorni e presentata nel volume, è stato così possibile riscoprire la breve presenza della prima realtà Odd Fellows in Italia con la Loggia Colombo n°1 di Napoli alla fine del 1800. Dopo la pubblicazione di Ordine – Disordine (Amazon, 2017) gli autori hanno raccolto, fotografato e trascritto ogni singolo manoscritto esistente offrendo, con passione e cura, un resoconto dettagliato delle passate attività dell’Ordine Indipendente degli Odd Fellows nel bel paese. Ne nasce un interessante sguardo sul prestigio e la laboriosità odierna, racchiusa simbolicamente per intero nei propri tradizionali principi: Friendship, Love and Truth.

 

FISICA DELLA POETICA
Indagine della poetica filosofica di Giuseppe Limone
-Autore: Antonio Dentice d’Accadia
-Raccolta: Sulla poetica di Giuseppe Limone
-Palawàn Editore (Napoli)
-Grafica: Luciano Pennino
-Pagine: 50
-Pubblicazione: giugno 2018

“Fisica della poetica – Indagine della poetica filosofica di Giuseppe Limone” è il commento letterario di Antonio Dentice d’Accadia, pubblicato nel giugno 2018 nella raccolta della Palawàn Editore di Napoli, assieme ai commenti di Maria Pia De Martino, critico letterario e poetessa internazionale e di Olimpia Ammendola. I lavori si concentrano su “Le Ceneri di Pasolini” del filosofo e poeta Giuseppe Limone, pubblicati e diffusi in occasione dell’adattamento teatrale “Incontrando il possibile Re”, ad opera della De Martino e dell’attore Rolando Giancola, messo in scena l’8 giugno 2018 all’Auditorium del Palazzo della Provincia di Isernia. L’evento teatrale è stato organizzato in conclusione del “Progetto Martina”, dal Lions Club di Isernia e dalla TILT, la Lega Italiana per la Lotta ai Tumori.

 

ESTETICA DEL PARADOSSO
Il pensiero di G. Limone in “Persona e memoria”
Autore: Antonio Dentice d’Accadia
Rivista: Narrazioni
Vol.19, Marz-Dic 2017, pag. 156

E’ un territorio vasto, vario, diversificato, legato a chi lo interpreta e intraprende. Il viandante si fa narrazione e narratore, quindi filosofo comunicante. Egli “non studia la filosofia”, ma come direbbe Limone, egli “fa filosofia”. Limone probabilmente si esprime nello specifico percorso filosofico tanto per aggirare il pre-concetto intellettuale, quanto per venire incontro anche all’accademico. La cosa potrebbe essere vista addirittura come un imbroglio. Un imbroglio arricchente, una truffa donante. E’ come il ladro che ti entra furtivamente in casa per consegnare denaro e non per sottrarlo.

 

CRONACA ARTISTICA

 

CINEMA E TEATRO

 

CRONACA LETTERARIA